LIBERALAICO è il blog di e per giovani con tanta politica, attualità e gossip a portata di mano LIBERALAICO: Videocracy, scandalo per le scene di nudo di Corona che si massaggia il pene

giovedì 10 settembre 2009

Videocracy, scandalo per le scene di nudo di Corona che si massaggia il pene

di Domenico Giampetruzzi
Videocracy è il film documentario di Erik Gandini che ha suscitato grande interesse al Festival del cinema di Venezia. Nelle reti Mediaset e nelle reti Rai il trailer del film è stato censurato perchè ostile e critico nei confronti dell'attuale premier Silvio Berlusconi. Fortunatamente potremo guardarlo al cinema in questi giorni. In una videocrazia la chiave del potere è l'immagine. In Italia soltanto un uomo ha dominato le immagini per più di tre decenni. Prima magnate della TV, poi Presidente, Silvio Berlusconi ha creato un binomio perfetto caratterizzato da politica e intrattenimento televisivo, influenzando come nessun altro il contenuto della tv commerciale in Italia. I suoi canali televisivi, noti per l'eccessiva esposizione di ragazze seminude, sono considerati da molti uno specchio dei suoi gusti e della sua personalità.
Ma ciò che ha colpito il pubblico che l'ha visto sono le scene di nudo del re dei paparazzi e degli scandali nostrani, Fabrizio Corona. Compare tutto nudo nel film mentre si massaggia il pene. Un'altra trovata super per far parlar di sè. In questo è un genio nato...

6 commenti:

Anonimo ha detto...

che schifo però..vedere certe scene al cinema

Domenico Giampetruzzi ha detto...

Il cinema deve rappresentare la realtà a 360° nel bene e nel male...

Anonimo ha detto...

fa bene se a un bel pene io a lui gli farei .....

Anonimo ha detto...

BEL PENE

Anonimo ha detto...

CHE POMPINI !!!

Anonimo ha detto...

FA BENE IO NN SAPETE CHE GLI FAREI!!! HO UNA VOGLIA MATTA DI SUCARGLIELO!! da fansfegatatacora's

Ricerca personalizzata

Altri articoli che potrebbero interessarti...

ATTENZIONE: è vietata la riproduzione totale o parziale dei contenuti testuali senza una preventiva autorizzazione scritta. Creative Commons License
Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons.