LIBERALAICO è il blog di e per giovani con tanta politica, attualità e gossip a portata di mano LIBERALAICO: Grande Fratello, Gabriele Belli svela il suo intimo segreto ai coinquilini

domenica 8 novembre 2009

Grande Fratello, Gabriele Belli svela il suo intimo segreto ai coinquilini

di Domenico Giampetruzzi
Il transessuale dell'edizione numero dieci del Grande Fratello, Gabriele Belli, ha raccontato il suo intimo segreto ai suoi amici di gioco del reality show. Gabriele ha chiamato sabato sera a raccolta i ragazzi della casa nel salotto e ha iniziato a spiegare la sua storia.
«Io sono nato in un corpo di donna, la mia è un'identità di uomo, intrappolato in un corpo da donna. Fin dall'età di tre anni volevo giocare con i bambini ma nel momento in cui il mio corpo di donna iniziava a prendere forma mi sono sentito come murato vivo. C’era una storia nella mia famiglia secondo cui se fosse nato un maschio sarebbe stato abbandonato. Mia mamma e mia nonna volevano solo femmine. Per questo due anni fa ho deciso di ripartire da zero e adesso sono a metà percorso. Ho iniziato tardi per la mia arroganza. L'unico mio handicap è non poter diventar padre ma mi sono riappropriato di me stesso. Gabriele c'è, viverlo con voi è essere Gabriele al 100%».
Dopo averlo ascoltato con grande interesse e attenzione scattano come preventivato le domande frutto di curiosità dei ragazzi alle quali il ftm non si sottrae minimamente.
Il giorno dopo la confessione Gabriele aggiunge altri particolari alla sua bella storia personale parlandone con Daniela.
«A partire dai diciotto anni -afferma Gabriele- un uomo è formato; smontare la sua struttura è difficile. E' stato difficile affacciarsi, in un primo momento, alla mancanza di informazioni sulla mia voglia di adeguamento. Ancora ricordo quando ho cliccato per la prima volta sui motori di ricerca l'espressione 'cambiare sesso'. Il panico -conclude il transessuale- nasce dal non sapere, bisogna essere curiosi».

Nessun commento:

Ricerca personalizzata

Altri articoli che potrebbero interessarti...

ATTENZIONE: è vietata la riproduzione totale o parziale dei contenuti testuali senza una preventiva autorizzazione scritta. Creative Commons License
Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons.