LIBERALAICO è il blog di e per giovani con tanta politica, attualità e gossip a portata di mano LIBERALAICO: Annozero, video di Marco Travaglio che parla del partito dell'amore

venerdì 18 dicembre 2009

Annozero, video di Marco Travaglio che parla del partito dell'amore

di Domenico Giampetruzzi

Lo scrittore e giornalista del Fatto Quotidiano, Marco Travaglio, è stato nei giorni scorsi attaccato e accusato di ogni cosa da giornalisti, politici e opinion leader di destra, centro e anche di sinistra. Il suo modo di fare giornalismo non piace affatto alla classe politica italiana ma il popolo del web e i milioni di telespettatori del programma di Raidue, Annozero, lo adorano. E' uno dei pochi, se non l'unico rimasto in circolazione, che fa il suo mestiere senza oscurare o censurare aspetti e questioni ritenute scottanti dal resto della casta dei giornalisti. E' uno dei pochi giornalisti italiani che analizza dettagliatamente i rapporti dei potenti politici del nostro Paese con la mafia e le criminalità organizzate.

Marco Travaglio non fa sconti a nessuno. Nè ai politici di destra e nè a quelli di sinistra. Proprio per questo non è influenzabile o corrotto dal potere e viene pertanto apprezzato sia dagli elettori del centro-destra che da quelli del centro-sinistra. Ed è questo la chiave del segreto del successo di ogni suo libro o di ogni sua apparizione nei teatri italiani. Non è come si dice in questi un uomo di mezze misure. In questi giorni Vittorio Sgarbi ha di nuovo insultato Travaglio. Gli ha detto di essere "una merda tutta intera". Il capogruppo del pdl alla Camera, Fabrizio Cicchitto, l'ha accusato di essere uno dei mandanti morali dell'attentato al presidente del Consiglio Silvio Berlusconi considerandolo un terrorista mediatico. Il direttore del quotidiano del centro-sinistra Il Riformista, Antonio Polito, l'ha accusato di essere un parassita mediatico.

Marco Travaglio non si è scomposto più di tanto querelando Cicchitto per quanto detto. Ieri ad Annozero lo scrittore ha parlato del partito dell'amore. Il partito dell'amore è il popolo della libertà del premier Silvio Berlusconi. E' stato chiamato così proprio perchè Berlusconi l'ha definito in questi termini. In un brillante intervento, come sempre d'altronde, Travaglio ha raccontato le "parole d'amore e di bontà" che sono state raccontate in questi anni dai politici del popolo della libertà. Un video davvero interessante e molto utile.

1 commento:

Anonimo ha detto...

può anche darsi che sarebbe fin troppo comodo non pagare il canone RAI dato che non trasmettono grandissime cose(pur sempre meglio delle reti berluscas!),ma poi Capezzone me la paga lui l'internet TV?
se le cose stanno così allora non lo pago!

Ricerca personalizzata

Altri articoli che potrebbero interessarti...

ATTENZIONE: è vietata la riproduzione totale o parziale dei contenuti testuali senza una preventiva autorizzazione scritta. Creative Commons License
Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons.