LIBERALAICO è il blog di e per giovani con tanta politica, attualità e gossip a portata di mano LIBERALAICO: Giorgio Ronchini vincitore del concorso gay di bellezza Mr Tetris 2009

giovedì 17 dicembre 2009

Giorgio Ronchini vincitore del concorso gay di bellezza Mr Tetris 2009

di Domenico Giampetruzzi
Il concorrente veneziano del Grande Fratello 10, Giorgio Ronchini, sta sempre più facendo colpo sui cuori del pubblico femminile che lo adora per la sua sensibilità e bellezza. La sua intensa amicizia con l'altro concorrente Maicol Berti, primo concorrente gay dichiarato del GF, gli consentono di essere apprezzato e amato anche dal pubblico gay.

L'umile e socievole rappresentante di telefonia dopo un inizio in sordina sta catalizzando l'attenzione del web e in particolar modo dei blogger. Prima per le sue foto hot da modello. Poi per i suoi video pre Grande Fratello in sfilate di moda. E ora per l'ultimo concorso di bellezza vinto quest'anno. Si tratta del concorso gay Mr Tetris organizzato a Padova nel più importante locale gay del Triveneto, il Flexo. Il concorso è stato vinto da Giorgio Ronchini il 18 aprile.
Uno degli organizzatori dell'evento gay padovano è stato interrogato sul fatto che a tali concorsi possono partecipare solo gay o anche etero. Il concorrente più gayfriendly della decima edizione del Grande Fratello ha vinto il concorso dopo aver ascoltato il suggerimento di un suo amico gay. "La partecipazione -ha affermato uno degli organizzatori- gli è stata suggerita da un amico gay che frequenta il Flexo. Non chiediamo a nessuno dei partecipanti se sono gay o etero. Giorgio è bello e ha fatto bene a partecipare". Il portale gay più importante d'Italia, Gay.it, gli riserva grande spazio proprio perchè è il concorrente del GF10 più apprezzato dai gay italiani.

Nessun commento:

Ricerca personalizzata

Altri articoli che potrebbero interessarti...

ATTENZIONE: è vietata la riproduzione totale o parziale dei contenuti testuali senza una preventiva autorizzazione scritta. Creative Commons License
Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons.