LIBERALAICO è il blog di e per giovani con tanta politica, attualità e gossip a portata di mano LIBERALAICO: Carnevale sta finendo ma...

martedì 16 febbraio 2010

Carnevale sta finendo ma...

di Stefano Giacalone
Ormai Carnevale è quasi finito e fra poco arriverà la Primavera, che tutti sperano imminente e tiepida; intanto vale la pena prepararsi, alleggerendo corpo e spirito dalle pesantezze e dalle scorie accumulate per i troppi sostanziosi pranzi invernali. Domenica è venuto a trovarmi il bambino di un mio parente, il quale era vestito con un costumino e la mascherina di carnevale. Ad un certo punto mi ha chiesto: '' Zio, cosa vuol dire Carnevale?''. Gli ho risposto che la parola Carnevale deriva dal latino 'carnem levare' ("eliminare la carne"), poiché anticamente indicava il banchetto che si teneva subito prima del periodo di astinenza e digiuno della Quaresima. Il Carnevale è una festa che si celebra nei paesi di tradizione cristiana (soprattutto in quelli di tradizione cattolica). I festeggiamenti si svolgono spesso in pubbliche parate in cui dominano elementi giocosi e fantasiosi; in particolare, l'elemento distintivo e caratterizzante del carnevale è l'uso del mascheramento.

I caratteri della celebrazione carnevalesca hanno origini in festività antiche, come ad esempio le dionisiache greche o i saturnali romani, che erano espressione del bisogno di un temporaneo scioglimento degli obblighi sociali e delle gerarchie per lasciar posto al rovesciamento dell'ordine, allo scherzo ed anche alla dissolutezza. Il Carnevale sta finendo ma..... non termina ovunque, continua ancora. Per esempio, a Milano, con il Carnevale Ambrosiano. Infatti, dove viene osservato il rito ambrosiano, ovvero nella maggior parte delle chiese dell'Arcidiocesi di Milano e in alcune delle diocesi vicine, la Quaresima inizia con la prima Domenica dopo le Ceneri; praticamente l'ultimo giorno di Carnevale è il sabato, 4 giorni dopo rispetto al martedì in cui termina, dove si osserva il rito romano.

La tradizione vuole che il vescovo Sant'Ambrogio fosse impegnato in un pellegrinaggio e avesse annunciato il proprio ritorno per carnevale, per celebrare i primi riti della Quaresima in città. La popolazione di Milano lo aspettò prolungando il carnevale sino al suo arrivo, posticipando il rito delle Ceneri che nell'Arcidiocesi milanese si svolge la prima domenica di Quaresima. In realtà la differenza è dovuta al fatto che anticamente la Quaresima iniziava dappertutto di domenica, i giorni dal mercoledì delle Ceneri alla domenica successiva, furono introdotti nel rito romano per portare a quaranta i giorni di digiuno effettivo, tenendo conto che le domeniche non erano mai stati giorni di digiuno. Questo carnevale, presente con diverse tradizioni anche in altre parti dell'Italia, prende il nome di Carnevalone. Allora buona continuazione!

Nessun commento:

Ricerca personalizzata

Altri articoli che potrebbero interessarti...

ATTENZIONE: è vietata la riproduzione totale o parziale dei contenuti testuali senza una preventiva autorizzazione scritta. Creative Commons License
Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons.