LIBERALAICO è il blog di e per giovani con tanta politica, attualità e gossip a portata di mano LIBERALAICO: Checco Zalone imita Nichi Vendola, video spopola su YouTube: oltre 60mila visite!

sabato 6 febbraio 2010

Checco Zalone imita Nichi Vendola, video spopola su YouTube: oltre 60mila visite!

di Domenico Giampetruzzi
Il comico e cabarettista italiano Luca Medici, nome d'arte Checco Zalone che in dialetto barese significa "che cozzalone", ha iniziato la sua carriera partendo dagli studi televisivi di Telenorba, grosso gruppo industriale televisivo pugliese. Checco Zalone quando non era ancora famoso al grande pubblico si esibì egregiamente nel 2006 in un'imitazione memoriabile di Nichi Vendola durante la trasmissione tv di Telenorba 7, «Fuori controllo». Il Governatore della Regione Puglia aveva da pochi mesi vinto e in modo inaspettato prima le primarie del centro-sinistra e poi le elezioni regionali sconfiggendo il più corazzato Raffaele Fitto, attuale ministro del Governo Berlusconi. La fenomenale perfomance di Checco Zalone non ebbe grande successo.
Ora la storia si ripete. Il 33enne di Capurso, Checco Zalone, è diventato ormai popolarissimo con la sua partecipazione al programma comico di Italia 1, Zelig, e al suo film che è stato un campione di incassi "Cado dalle nubi". Mentre Nichi Vendola ha vinto nuovamente le primarie del centro-sinistra esattamente come cinque anni fa contro Francesco Boccia ed è diventato uno dei politici di sinistra più apprezzati del mondo politico nazionale. La perfomance del 2006 di Checco Zalone è stata pubblicata su YouTube. Vi mostriamo il video dell'imitazione fantastica di Nichi Vendola da parte di Checco Zalone che sta sbancando su YouTube. Vi sono due video uguali che sommati superano le 60mila visite....

Nessun commento:

Ricerca personalizzata

Altri articoli che potrebbero interessarti...

ATTENZIONE: è vietata la riproduzione totale o parziale dei contenuti testuali senza una preventiva autorizzazione scritta. Creative Commons License
Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons.