LIBERALAICO è il blog di e per giovani con tanta politica, attualità e gossip a portata di mano LIBERALAICO: Grande Fratello 10, Gabriele Belli è diventato a tutti gli effetti uomo e sogna il matrimonio

mercoledì 24 marzo 2010

Grande Fratello 10, Gabriele Belli è diventato a tutti gli effetti uomo e sogna il matrimonio

di Domenico Giampetruzzi
L'ex concorrente transessuale del Grande Fratello 10, Gabriele Belli, è diventato a tutti gli effetti uomo. Non si chiamerà più Elettra come scritto sulla carta d'identità e non comparirà più alla voce sesso la parola femmina ma bensì maschio. Un traguardo difficile e sicuramente non facile che Gabriele Belli ha superato alla grande. Gabriele Belli si è sottoposto all'ultimo intervento chirurgico di sette complessivi all'ospedale Niguarda di Milano. In quest'ultimo intervento chirurgico denominato isterectomia totale sono stati rimossi i suoi organi sessuali femminili.
Gabriele Belli ha confessato la sua grande gioia post intervento sulle pagine della rivista "Diva e Donna" dove ha affermato che ora ha tutti i diritti e i doveri di un uomo ed è diventato maschio per la legge italiana. Ha raggiunto il suo traguardo che inseguiva da sempre. Ora Gabriele Belli potrà sposare la sua compagna di vita, Gabriella, che per lui è stata amante e madre allo stesso tempo. Si dovrebbero sposare entro giugno o luglio 2010 e hanno già intenzione di adottare una bambina haitiana. Gabriele Belli ha aggiunto che l'ameranno più della figlia che non potranno mai avere. Intanto il concorrente del Grande Fratello 10 ha svelato di aver appreso il nome del padre che la sua famiglia gli ha sempre nascosto ma non ha rivelato la sua identità. Gabriele Belli ha detto che all'epoca del suo concepimento era un'artista e musicista affermato.

Nessun commento:

Ricerca personalizzata

Altri articoli che potrebbero interessarti...

ATTENZIONE: è vietata la riproduzione totale o parziale dei contenuti testuali senza una preventiva autorizzazione scritta. Creative Commons License
Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons.