LIBERALAICO è il blog di e per giovani con tanta politica, attualità e gossip a portata di mano LIBERALAICO: Elezioni regionali, Marco Travaglio elenca i candidati indagati e condannati. Video Passaparola

martedì 23 marzo 2010

Elezioni regionali, Marco Travaglio elenca i candidati indagati e condannati. Video Passaparola

La Redazione

Il giornalista torinese de Il Fatto Quotidiano, Marco Travaglio, ha parlato delle prossime elezioni regionali di fine marzo durante il consueto appuntamento del lunedì pomeriggio con Passaparola. Marco Travaglio ha analizzato sul blog di Beppe Grillo la terribile situazione che si presenta anche nelle prossime regionali con le liste del Popolo della libertà, del Partito democratico e dell'Unione democratica di centro che sono imbottite di candidati plurindagati, condannati e pregiudicati. La questione delle liste pulite anche in questa campagna elettorale è stata più volte sbandierata a destra e a sinistra ma a quanto pare sono sempre abili nel fare tutto il contrario nella pratica.

"Domenica e lunedì - ha dichiarato Marco Travaglio- si vota per le regionali, ci avevano promesso liste pulite, le hanno fatte sporche come forse mai erano riusciti a farle prima di questa volta, hanno battuto tutti i record precedenti. I due maggiori partiti, ovviamente PD e PDL, sono infarciti di inquisiti, di condannati, di imputati, di pregiudicati, il record ovviamente spetta al PDL, il PD insegue con un buon numero, l’Udc naturalmente tiene fede alla sua tradizione. Ci sono addirittura candidature Udeur quantomai imbarazzanti, insomma ce ne è un po’ per tutti e, dato che questo è l’ultimo Passaparola prima delle elezioni, è il caso di ricordare - non tutti, perché tutti è impossibile, ma - quelli che sono stati oggetto di attenzione e che siamo riusciti a scoprire su Il Fatto Quotidiano e su alcuni altri giornali che, improvvisamente, si sono appassionati al tema delle liste pulite. E’ la dimostrazione - prosegue Marco Travaglio - che, a furia di battere su questo tasto con il V. Day, i nostri libri, Annozero, alla fine questo tema delle liste pulite è diventato centrale almeno per l’informazione e speriamo che, a furia di battere, diventi centrale anche per i partiti, ammesso e non concesso che per questi partiti ci sia un futuro".

Nessun commento:

Ricerca personalizzata

Altri articoli che potrebbero interessarti...

ATTENZIONE: è vietata la riproduzione totale o parziale dei contenuti testuali senza una preventiva autorizzazione scritta. Creative Commons License
Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons.