LIBERALAICO è il blog di e per giovani con tanta politica, attualità e gossip a portata di mano LIBERALAICO: Il Fatto Quotidiano, Marco Travaglio critica il Partito democratico sulla giustizia

mercoledì 5 maggio 2010

Il Fatto Quotidiano, Marco Travaglio critica il Partito democratico sulla giustizia

La Redazione
Il giornalista torinese Marco Travaglio dopo aver aver espresso un giudizio positivo sulla perfomance del leader del Partito democratico, Perluigi Bersani, all'ultima puntata del programma tv Annozero di Michele Santoro è tornato a criticare il Pd in materia di giustizia a causa della linea morbida di alcuni collonelli come Luciano Violante e Andrea Orlando. Ecco un sunto dell'articolo del giornalista e scrittore Marco Travaglio pubblicato su Il Fatto Quotidiano.

"Non fai in tempo a elogiare un politico - scrive Marco Travaglio - che quello si dà subito da fare per smentirti. Ci era piaciuta la reazione cazzuta di Bersani, incalzato ad Annozero. Soprattutto quando aveva detto che “la nostra Costituzione è la migliore del mondo” e, salvo qualche aggiornamento, il Pd intende difenderla con le unghie e coi denti così com’è. Si sperava che il segretario Pd avvertisse subito della svolta i due responsabili del partito per le riforme – Andrea Orlando (Giustizia) e Luciano Violante (istituzioni) – affinché riponessero dialoghi e tavoli finalizzati a “riforme condivise” e si preparassero alla pugna".

"Invece - prosegue Travaglio sul Fatto Quotidiano - apprendiamo da Repubblica che Orlando insiste sulla linea tracciata nel memorabile articolo pubblicato sul Foglio di Giuliano Ferrara (forse nella speranza che non lo leggesse nessuno) dal titolo “Caro Cav, il Pd ti offre giustizia”. Lì, accanto a idee condivisibili come la soppressione dei piccoli tribunali, si leggono autentiche perle di berlusconismo in salsa piddina: almeno tre sintomi della sindrome di Stoccolma, anzi di Arcore, che da anni porta il centrosinistra a subire l’agenda berlusconiana che non punta a riformare la Giustizia per farla funzionare, ma a riformare i magistrati per limitarne l’indipendenza. Oltre a richiedere modifiche costituzionali, - prosegue Marco Travaglio - e dunque uno snaturamento di quella che Bersani definisce giustamente la Costituzione più bella del mondo, le proposte di Orlando ricalcano quelle avanzate a suo tempo dall’anima nera del Pd in materia: Violante. E offrono una sponda formidabile alle porcherie targate Al Fano e Al Nano, proprio mentre i finiani se ne smarcano".

Nessun commento:

Ricerca personalizzata

Altri articoli che potrebbero interessarti...

ATTENZIONE: è vietata la riproduzione totale o parziale dei contenuti testuali senza una preventiva autorizzazione scritta. Creative Commons License
Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons.